Risiko nel Pharma: Novartis compra The Medicines

fusioni & acquisizioni

Nel comparto molte fusioni e acquisizioni. Novartis compra The Medicines Company per 9,7 miliardi di dollari. Roche sta comprando Spark Therapeutics

di Lino Terlizzi

default onloading pic
(REUTERS)

2′ di lettura

La farmaceutica resta uno dei terreni in cui acquisizioni e fusioni più si fanno sentire e i grandi gruppi svizzeri del settore rimangono in prima fila nelle campagne acquisti. L’ultimo annuncio in ordine di tempo su questo versante è quello di Novartis, che dopo le voci dei giorni passati ha confermato la sua intenzione di acquisire la società biotecnologica americana The Medicines Company, per una somma pari a 9,7 miliardi di dollari (8,8 miliardi di euro).

L’operazione

L’operazione ha avuto luce verde sia dal vertice del gruppo elvetico, sia da quello della società statunitense.
The Medicines Company è sul listino Nasdaq, per ogni sua azione Novartis offrirà 85 dollari (contro un’ultima quotazione di venerdì scorso di 68,5 dollari). La transazione, che dovrebbe esser condotta in porto nel primo trimestre 2020, sarà finanziata da Novartis in parte con le proprie disponibilità, in parte con crediti.

La strategia

Il farmaco più noto della società del New Jersey è Inclisiran, utilizzato per ridurre il colesterolo dei pazienti a rischio cardiovascolare. Questo prodotto amplierà l’offerta di Novartis nel segmento, in cui il gruppo svizzero è già presente con Entresto, medicinale contro l’insufficienza cardiaca. L’acquisizione della società Usa si inserisce nella strategia sostenuta dal chief executive officer di Novartis, Vas Narasimhan, per il rafforzamento del portafoglio medicinali con nuovi prodotti.

Source link

25 Novembre 2019
Copyright © 2019 Ecoknowledge.it All rights reserved. | Sito realizzato da: SerraSimone